AUTUNNO-RIPIEGARSI IN SE STESSI PER ASCOLTARSI

Tempo d’autunno. Capodanno celtico. Si celebra morte e ressurezione della natura, e per chi crede, dell’anima. Colori, sapori, umori, ricordano che è il momento di fermarsi, di riflettere, di tirare somme. Autunno come recupero di una dimensione interiore, riflessione, meditazione. L’estate rappresenta l’incontro con l’Altro, la gioia, l’espansione massima dell’essere. Tuttavia occorre ANCHE sapersi ritirare in sé, l’Autunno ci richiama a noi stessi. L’intimità , prima che con l’Altro , va coltivata con se stessi. Quanto ti ascolti? Quanto ti dai ciò di cui hai bisogno, senza aspettartelo dall’Altro? Pretenderlo? Quanto sei amico, intimo, con te stesso? Quanta accettazione incondizionata del tuo buio interiore? Sai farti buona compagnia? Riesci a passare del tempo piacevole con te? Più coltivi il tuo spazio interiore, più riuscirai a uscire da un modo di relazionarti malsano , che di aggrappa, dipendente. Per scegliere una modalità INTERDIPENDENTE, di incontro con l’Altro e ritorno a te. Autunno ci ricorda di fermarci, di stare soli con noi stessi. Si può imparare.

premio arte

116 commenti su “AUTUNNO-RIPIEGARSI IN SE STESSI PER ASCOLTARSI”

  1. RINASCITA E METAMORFOSI[..] DA ameya Tempo d’autunno. Capodanno celtico. Si celebra morte e ressurezione della natura, e per chi crede, dell’anima. Colori, sapori, umori, ricordano che è il momento di fermarsi, di riflettere, di tirare somme. Autunno come recupero di una [..]

  2. RINASCITA E METAMORFOSI[..] DA ameya Tempo d’autunno. Capodanno celtico. Si celebra morte e ressurezione della natura, e per chi crede, dell’anima. Colori, sapori, umori, ricordano che è il momento di fermarsi, di riflettere, di tirare somme. Autunno come recupero di una [..]

  3. RINASCITA E METAMORFOSI[..] DA ameya Tempo d’autunno. Capodanno celtico. Si celebra morte e ressurezione della natura, e per chi crede, dell’anima. Colori, sapori, umori, ricordano che è il momento di fermarsi, di riflettere, di tirare somme. Autunno come recupero di una [..]

  4. RINASCITA E METAMORFOSI[..] DA ameya Tempo d’autunno. Capodanno celtico. Si celebra morte e ressurezione della natura, e per chi crede, dell’anima. Colori, sapori, umori, ricordano che è il momento di fermarsi, di riflettere, di tirare somme. Autunno come recupero di una [..]

  5. Volevo solo lasciarti un saluto, ho letto sul blog di titti di te e incuriosito son passato a vedere, da quello che ho letto è molto interessante quello che posti…
    solo ora debbo andare al lavoro (ahimè!! ci tocca)… ma ripasso, certo che ci ripasso…buona giornata prof.ssa
    agape

  6. E nella dolcezza dell’amicizia fate che vi siano il riso e la partecipazione ai piaceri. Poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore scopre il suo mattino e ne è ristorato…
    K. Gibran

  7. Mi piace questo post. Si, a volte e’ difficile trovare tempo per se stessi. L’autunno mi ha sempre fatto bene, ha i colori perfetti per darmi tranquillita’. Qui e’ dura, i colori non cambiano mai:((

  8. Io e me stessa… beh il nostro rapporto sembra viziato dalla sindrome di Stoccolma… sono il carceriere di me stessa eppure mi amo, uno strano groviglio effettivamente. Vorrei amarmi per altro in effetti- Comunque hai ragione, l’autunno è una stagione interiore, bisogna imparare a sentirsi.
    Un bacio

  9. Cammino nei boschi d’oro e rubino, tra foglie cadute, nei profondi silenzi.

    Magica stagione questa per ritemprare l’anima, riscopro atavici sensi.

    Il creato mi chiama! Percepisco la sua voce.

    Nelle acque limpide mi aspergo e come d’incanto, l’incendio che ho spesso nel cuore si spegne.

    Vorrei che il tempo si fermasse all’istante, avverto solo palpiti di pura bellezza.

    Ora sono pronto a lasciare per sempre, il nulla che m’opprime! Finalmente libero, da maschere ed inutili accessori.